Cantiere Centrale: spazi per le persone e per le biciclette

Alla presentazione di Cantiere Centrale un buon clima di collaborazione tra pubblico, privato e gruppi di cittadini e soprattutto una grande insistenza sul tema della vivibilità. Super intervento di Riccardo Marini

Non passa giorno, occasione, incontro, presentazione nella quale non si parli di nuovi progetti per la città dove il ruolo dell’automobile sarà marginale e nuovi spazi saranno restituiti all’uso di pedoni e ciclisti. Ieri alla presentazione di Cantiere Centrale, anticipazione di quello che succederà attorno alla Stazione Centrale di Milano, è stato possibile toccare con mano che cosa si può fare quando si mettono insieme i privati, la pubblica amministrazione e decine di cittadini riuniti in gruppi e comitati molto combattivi, ma anche molto propositivi e creativi.

Trovate sotto alcuni post da Facebook che raccontano nel dettaglio tutto il progetto e tutti i protagonisti. All’evento, aperto dal sindaco Beppe Sala e moderato da Carlo Montalbetti (tra le altro cose presidente onorario del Coordinamento comitati milanesi), sono intervenuti:

  • Pierfrancesco Maran (Assessore all’Urbanistica, Verde e Agricoltura del Comune di Milano)
  • Filippo Del Corno (Assessore alla Cultura del Comune di Milano)
  • Samuele Piscina (Presidente Municipio 2 del Comune di Milano)
  • Alberto Baldan (CEO Grandi Stazioni Retail)
  • Massimo Massaro (Responsabile Affari Legali Grandi Stazioni Rail)
  • Marco Olivieri (GM Excelsior Hotel Gallia)
  • Consuelo Hernandez (Presidente Centrale District e Titolare della Hernandez Art Gallery)
  • Fulvia Ramogida (Project Manager di Ventura Project)
  • Donatella Ronchi (Presidente Associazione FAS e Architetto)
  • Irma Surico (Presidente Associazione 4 Tunnel)
  • Sara Atelier (Presidente Associazione HUG)
  • Davide Fassi (Membro NOLO Creativel District e Docente dell’Università Politecnico di Milano)
  • Riccardo Marini (Gehl Architects)
  • Riccardo Belli (AD Zack Goodman)

Io vi suggerisco di ascoltare l’intervento di Riccardo Marini, che in 20 minuti dice tanto su Milano – anche se non la conosce – e indica la strada per le cose da fare:

Tutti gli altri video della mattinata sono sul canale Youtube dei Magazzini Raccordati.

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *